Trattamento dei dati durante l'esecuzione di un workflow di FLUSSU


Mille Isole Srl è attivamente impegnata nella salvaguardia dei dati personali anche degli utenti dei propri clienti.
 
Per questo motivo il motore di workflow di Flussu, fruito sia sotto forma di BOT che di interfaccia WEB, raccoglie solo i dati che vengono liberamente forniti dall'utente. Nessun altro dato viene in qualche modo rilevato o carpito dal sistema, né attraverso i form sul web né attraverso le app di chat come ad esempio Telegram o Facebook/Messenger.
I dati che il processo ottiene dall'utente sono solo quelli che il processo è istruito a richiedere e che l'utente ritiene di potere fornire.

Alla fine del processo
I dati raccolti da FLUSSU sono usati per alimentare sistemi remoti dei clienti/progettisti o per inviare come risultato delle e-mail, e non vengono mai conservati dai server Flussu, fatta eccezione per quelli necessariamente trattati durante la sessione al fine di gestire i passi dell'esecuzione di un processo che, come vedremo, vengono poi eliminati.

Se non si completa un processo
Il processo ha ovviamente bisogno di mantenere in vita i dati forniti dagli utenti (o dai sistemi interrogati) durante l'esecuzione del processo stesso. Questi sono gestiti attraverso una sessione che si appoggia ad un database per la loro registrazione. La vita della sessione è pari a 3 ore, quindi i dati stratificati nel database vengono eliminati da programmi temporizzati in qualsiasi caso, ovvero sia quando si completa un processo sia quando non lo si completa.

Dati statistici
Flussu gestisce dati statistici d'uso registrando informazioni meramente matematiche alla esecuzione di ogni singolo passo del processo. Si tratta di dati che devono essere resi unici e che per questo motivo usano la chiave univoca della sessione (un numero casuale) e non si rende mai necessario collegare o archiviare dati personali degli utenti per questi fini.
 
File allegati
Un processo Flussu può essere istruito per semplificare il caricamento anche di file. Questi vengono resi univoci e conservati in un apposita organizzazione a cartelle non resa chiara agli utenti e comunque scollegate da eventuali altri dati forniti al sistema. L'accesso a questi file è mediato da una routine predisposta al calcolo della posizione e recupero del file senza che l'utente finale sia capace di recuperarli direttamente.
Questi restano in vita sul server per una settimana e poi vengono eliminati da programmi ad esecuzione automatica temporizzata.